lunedì 15 settembre 2008

Sondaggi: quando Euromedia fece centro

Elezioni politiche 2006, L'Unione di centrosinistra guidata da Romano Prodi e la Casa delle Libertà di Berlusconi sono in corsa per ottenere la guida del Paese. Nell'ultimo giorno disponibile per la pubblicazione di sondaggi politico-elettorali, viene pubblicata una rilevazione di Euromedia, quasi assente per tutta la campagna elettorale dalla sfida dei sondaggi, su commissione del Movimento Politico Forza Italia. Alla chiusura delle urne questa previsione si rivelò quasi perfetta. I dati di Euromedia prendevano in considerazione tre ipotesi: affluenza degli elettori in cabina compresa tra il 74 e il 78%, affluenza tra il 78 e l'82% e, infine, affluenza oltre l'82%. Andando a confrontare i dati di questa terza ipotesi (l'affluenza fu altissima, 83,6% degli aventi diritto) con i dati reali, il successo dell'istituto Euromedia appare palese. Considerando le principali 11 forze politiche in campo (e dico undici!) gli scarti tra previsione e risultato furono mai superiori al punto percentuale: solo nel caso de L'Ulivo ci fu una differenza del genere (30,1% previsto dall'autore del sondaggio contro il 31,1% fuoriuscito dalle urne). Euromedia fu l'unico a prevedere il boom di Forza Italia, salita al 23,7% dopo il misero 21% delle Europee 2004.

Nessun commento: