venerdì 28 marzo 2008

Sondaggio Demos: crescono sia Pd che Pdl, distacco di 6,6 punti

Il sondaggio di cui veniamo a conoscenza stamane da www.repubblica.it (realizzato da Demos tra il 25 e il 26 marzo) attribuisce un distacco di 6,6 punti percentuali tra il centrosinistra guidato da Walter Veltroni e il centrodestra di Berlusconi, un distacco pressochè invariato rispetto a quello rilevato nel precedente sondaggio Demos (interviste effettuate nel periodo 5-10 marzo).
Rispetto a 20 giorni fa le coalizioni principali sono cresciute entrambe di circa mezzo punto: l'alleanza Partito Democratico-Italia dei Valori è passata dal 38,5 al 39,1%, mentre Popolo della Libertà, Lega Nord e Movimento per l'Autonomia hanno aumentato i loro consensi dal 45,2 al 45,7%.
Per Demos, dal 10 marzo ad oggi sono cresciuti soprattutto i due principali partiti: il Pd dal 34 al 34,8%, il Pdl dal 39,3 al 39,8%. Stabile il duo Lega Nord-Mpa, che insieme ottengono lo stesso risultato dell'ultimo sondaggio Demos: 5,9% dei voti. Subisce una piccola flessione l'Idv, sche scende dal 4,5 al 4,3%.
Sinistra Arcobaleno e Unione di Centro vengono valutate entrambe al di sotto della media degli altri sondaggi, ed entrambe perdono due decimi di punto ottenendo rispettivamente il 6 e il 5,8%.
Il Partito Socialista e La Destra non vengono considerati.

Nessun commento: