martedì 25 marzo 2008

Sondaggi: per Swg il distacco Pd-Pdl è di 5 punti

E' stato pubblicato su sondaggipoliticoelettorali.it una rilevazione completa di Swg che andrà a sostituire quella precedentemente già inserita nella media settimanale relativa al periodo 15-21 marzo (settimana 6), di cui eravamo venuti a conoscenza grazie al sito clandestinoweb.it. Il distacco tra la coalizione Partito Democratico-Italia dei Valori guidata da Walter Veltroni e lo schieramento composto da Popolo della Libertà, Lega Nord e Movimento per l'Autonomia, che ha in Silvio Berlusconi il proprio candidato premier, è di 5 punti: 38% di consensi per il duo Pd-Idv, 43% per il centrodestra. Il divario è il più basso segnalato da tutti gli istituti di sondaggi questa settimana ed è più ampio di mezzo punto di quello segnalato dalla stessa Swg la settimana scorsa.
Nel dettaglio, il Pd viene segnalato al 34,5% (un quarto di punto in più rispetto alla settimana 8-14 marzo), mentre l'Italia dei Valori al 3,5% (mezzo punto in meno rispetto ad una settimana fa).
Secondo Swg poi, il Pdl guadagnerebbe quasi un punto, salendo al dal 34,7 al 35,5%, la Lega Nord passerebbe dal 7 al 6,5% (è il dato più alto della settimana per il partito di Bossi), mentre resterebbe stabile l'Mpa di Raffaele Lombardo all'1%.
La Sinistra Arcobaleno guadagna tre decimi di punto salendo al 7%. L'Unione di Centro, invece, non si muove dal 5,5%.
La Destra viene stimata al 2,5% (il 10-11 marzo era al 2,2), il Partito Socialista è fermo all'1%.

La media di questa settimana può essere oramai considerata quasi definitiva, visto che quasi tutti i principali istituti hanno pubblicato una loro rilevazione. Inserendo i dati di questo sondaggio la media non varia per le due principali coalizioni, il distacco Pd-Pdl è fermo a 7,4 punti percentuali (37% al centrosinistra, 44,4 al centrodestra). La Sinistra Arcobaleno e La Destra, però, crescono di un punto decimale salendo rispettivamente al 7 e al 2,4%, mentre scende leggermente l'Unione di Centro, che cala dal 6,4 al 6,3%.

Nessun commento: