martedì 25 marzo 2008

Sondaggi: per Lorien il vantaggio Pdl sale di un punto

L'ultimo sondaggio della Lorien Consulting è stato realizzato tra il 18 e il 20 marzo. Sarà inserito, quindi, nella nostra media settimanale relativa al periodo 15-21 marzo. Secondo questa rilevazione il vantaggio del centrodestra guidato da Silvio Berlusconi sarebbe salito dall'8,1% di una settimana fa (l'ultimo sondaggio Lorien risale ai giorni 11-13 marzo) al 9,2%.
Il Partito Democratico e l'Italia dei Valori avrebbero perso sette punti percentuali passando dal 35,9 al 35,2% per effetto del calo del partito di Veltroni, sceso dal 32,9 al 32,2% dei consensi. Stabile invece la formazione di Antonio Di Pietro al 3%.
Lo schieramento composto da Popolo della Libertà, Lega Nord e Movimento per l'Autonomia sarebbe invece cresciuto dello 0,4%, col Pdl che avrebbe aumentato la sua fetta di elettorato dal 39,5 al 39,8% e la Lega Nord, che avrebbe guadagnato un decimo di punto giungendo al 4,9%.
Per Lorien, la Sinistra Arcobaleno resta stabile al 7,3%, al di sopra della media degli altri istituti, mentre perde qualcosina l'Unione di Centro che presenta Casini come candidato premier, che scende dal 7,3 al 7,1%.
La Destra passa dall'1,9 al 2%.
Non segnalato il Partito Socialista.

Nessun commento: