venerdì 14 marzo 2008

Sondaggi: per Gipieffe il vantaggio del Pdl è enorme

Il primo sondaggio della Gipieffe s.p.a. pubblicato il 14 marzo ed effettuato il 13 attribuisce un vantaggio di addirittura 10,4 punti al centrodestra composto da Popolo della Libertà, Lega Nord e Movimento per l'Autonomia sull'alleanza Partito Democratico-Italia dei Valori. Un vantaggio di gran lunga superiore a quello attribuito al centrdestra da Crespi e Demaskopea, 9 punti percentuali, che era risultato il divario più alto registrato questa settimana. L'inserimento di questa rilevazione Gipieffe nella nostra media settimanale porta, per ora, il distacco tra le coalizioni guidate da Veltroni e Berlusconi a 7,9 punti, lo stesso della settimana precedente (1-7 marzo).
Gipieffe attribuisce al Pd il 33,3% dei consensi e un 2,3% all'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro. L'alleanza si ferma, quindi, al 35,5%.
Il Pdl, invece, raccoglierebbe il 40,6% dei voti, 5,3% la Lega Nord e solamente lo 0,1% il Movimento per l'Autonomia, per un totale di ben 45,9 punti.
Così come aveva fatto segnalare solo Crespi Ricerche finora in questa settimana, secondo Gipieffe l'Unione di Centro supera la Sinistra Arcobaleno ottenendo il 7,4%, mentre la formazione di Bertinotti si ferma al 6,8%.
Al di sotto della media La Destra, che varrebbe l'1,9%.
Il Partito Socialista vale per Gipieffe lo 0,9%.

Nessun commento: