giovedì 27 marzo 2008

Sondaggi: per Demopolis divario Pd-Pdl fermo a 6,5 punti

Secondo Demopolis il distacco tra censtrosinistra guidato da Walter Veltroni e centrodestra di Fini, Bossi e Berlusconi sarebbe rimasto invariato a 6,5 punti percentuali da una settimana a questa parte (l'ultima rilevazione Demopolis risaliva al periodo 14-18 marzo).
Guadagnano mezzo punto, infatti, sia l'alleanza Partito Democratico-Italia dei Valori che otterrebbe oggi, secondo Demopolis, il 38% dei consensi, sia lo schieramento composto da Popolo della Libertà, Lega Nord e Movimento per l'Autonomia, che passerebbe dal 44 al 44,5%.
In crescita dal 34 al 35% il Pd e dal 38 al 38,5% il Pdl. Stabili sia Lega Nord che Mpa, ferme rispettivamente al 4,5 e all'1,5%. Perde nelle due principali coalizioni solo l'Idv di Antonio Di Pietro, che scende dal 3,5 al 3%.
Molto vicini alla media degli altri istituti e stabili rispetto alla settimana scorsa sia La Destra che l'Unione di Centro, che raccoglierebbero rispettivamente il 2,5 e il 6% dei consensi. La Sinistra Arcobaleno perde mezzo punto scendendo al 7%.
Non indicato il dato relativo al Partito Socialista.

Nessun commento: